Matteo Pantano

Matteo Pantano nasce a Padova nel 1972 e vive attualmente in provincia di Venezia.
La passione e la spiccata dote per il disegno, fanno riscoprire in età adulta il desiderio di creare e ” trasmettere emozioni ” attraverso il disegno artistico.
Nei suoi lavori, oltre allo studio sin nel minimo dettaglio delle espressioni umane, traspare il ” sentimento ” come essenza primaria della sua pittura.
Le tecniche che predominano nel suo percorso artistico sono Carboncino, Pastello e Pigmenti su tavola di legno.
“Quando dipingo uno sguardo, nel mio immaginario è come se scrivessi un racconto, con un inizio ben preciso, ma con una fine che sembra sempre irraggiungibile, nel mezzo continui mutamenti delle espressioni che raggiungono la mèta solo quando gli occhi cominciano a parlarmi. È per questo che adoro questa tecnica, i pigmenti e le polveri mi danno la possibilità, con le mani, di cambiare e malleare come e dove il mio istinto mi porta.
L’ultimo passaggio però è quello più magico e carico di tensione perché è quello più imprevedibile in cui io non posso intervenire e dove il protagonista diventa solamente lui, il legno…
Le polveri, trasformandosi per un solo istante in pittura, penetrano all’interno della tavola che, con le sue venature e il suo vissuto, permette alla sua storia, di legarsi in modo indelebile alla mia.”

RITRATTO | Pigmenti su tela | cm 50x70 | 2017