Benedetta Iandolo

Eclettica artista presenta VEGETANTI URBANI. SI tratta di mutazioni genetiche che avvengono nelle città metropolitane e sono veri e propri miracoli della natura essendo vegetanti che nascono nei posti più degradati delle città Si tratta di spazi abbandonati dall’uomo, ma anche di spazi produttivi o artificiali, dismessi e dimenticati dall’attività umana. Alcuni esempi: il ciglio di una strada, le aree industriali non più operative il resto di una torbiera e così via.

IL VEGETANTE IDRAULICO. I vegetanti sono progetti d’arte transgenica

Si tratta, infatti, di modificazione genetiche di piante che  creano nuovi organismi viventi ,dei mutanti che diventano opere d’arte e che nascono improvvisamente nei luoghi d’acqua.

IL VEGETALE è simbolo dell’unità fondamentale della vita.

Innumerevoli testi e immagini, in ogni civiltà, mostrano il passaggio dal vegetale all’animale, all’umano e al divino, e inversamente. Un albero esce dal ventre di un uomo; una donna è fecondata da un seme vegetale; alcuni alberi provengono dagli angeli; una giovane si trasforma in fiore, ecc. Un circuito incessante passa fra livelli inferiori e superiori della vita.

Il simbolo cosmo-biologico sembra ,così, aver preceduto l’interpretazione morale e psicologica.